E’ allarme dalle basi militari: “Siamo a un passo dalla guerra” E’ ALLARME ROSSO! Cosa sta succedendo

Una voce dalle basi militari: “Siamo a un passo dalla guerra” E’ ALLARME ROSSO! Cosa sta succedendo

 

L’allarme dopo le tensioni sullo scudo antimissili: “La Russia ci provoca è già in corso un conflitto ibrido. Se ci attaccano possiamo reagire in 48 ore”

Nei Paesi Baltici, in Scandinavia e nelle basi Nato del blocco Est la domanda non è tanto «se» succederà, ma quando e sotto che forma. Dalla guerra in Ucraina in avanti Mosca non ha mai mancato un appuntamento, in un’escalation di provocazioni, violazioni degli spazi aerei Nato, movimentazione di truppe e armamenti ai confini con l’Europa a scopo «intimidatorio». Non solo: nell’ultimo anno il numero di attacchi informatici, tentativi di propaganda, disinformazione e manipolazione dei media sono cresciuti a dismisura. Solo in Estonia del 200%.

La reazione dell’Orso

E ora, dopo che il presidente polacco Andrzej Duda ha inaugurato l’inizio dei lavori della base antimissilistica Usa a Redzikowo, nel Nord del Paese, e il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg quella di Desevelu, in Romania, tra i soldati Nato si aspetta la reazione dell’Orso.