Vietato contestare la Boschi: il rettore censura gli studenti

Uno studente della scuola superiore di Catania è stato censurato dal rettore per un intervento di dura contestazione al ministro per le Riforme Maria Elena Boschi, presente in ateneo.

Al termine di un incontro fra il ministro e gli studenti, uno studente ha preso la parola per unintervento che egli stesso ha preannunciato come “duramente critico”. La Boschi ha sorriso, facendo buon viso a cattivo gioco, incassando la nota polemica con cavalleria e addirittura dando il benvenuto alle critiche.

Dopo sette minuti di intervento, in cui il ragazzo ha attaccato il governo a tutto campo, partendo dalla parziale non costituzionalità del Porcellum per arrivare sino alla riforma costituzionale in corso di definizione, il rettore gli ha platealmente tolto la parola, impallidendo di fronte alle accuse di un “tour propagandistico” del ministro fra le accademie italiane.

““Questo incontro non prevede contraddittorio – ha attaccato lo studente – chi non gradisce questo format può anche non partecipare.”

Roma, 20 maggio 2016
fonte IlGiornale