Arrestato un ricercato nigeriano

Carabinieri della Compagnia di Montella hanno arrestato un 30enne nigeriano, pregiudicato, domiciliato nella Valle dell’Ufita.

Lo stesso, prima di giungere in Irpinia aveva vissuto a Torino dove si era reso responsabile di alcuni episodi di spaccio di stupefacenti; inoltre, in diverse occasioni, veniva trovato in possesso di oggetti provento di furto. Per tali reati la Procura Generale di Torino aveva emesso un ordine di esecuzione dovendo il 30enne scontare 5 mesi di reclusione, mandato di arresto che i Carabinieri di Torino non riuscivano ad eseguire in quanto il nigeriano, trasferitosi, aveva fatto perdere le sue tracce.

Ieri, nei pressi del Santuario di San Gerardo Majella a Materdomini, durante i sistematici controlli che vengono effettuati per monitorare qualche malintenzionato che raggiunge la meta religiosa non perché devoto al Santo ma per tentare di mettere a segno qualche furto all’interno delle autovetture in sosta o qualche borseggio in danno ai pellegrini, i Carabinieri della Stazione di Caposele procedevano all’identificazione del predetto straniero intento ad effettuare volantinaggio.

La decisione di voler approfondire il controllo induceva i militari a condurre l’uomo in Caserma ed a sottoporlo alle operazioni di fotosegnalamento al fine di accertarne l’identità.