ATTENZIONE AL PESCE VAMPIRO: SCATTA L’ALLARME

Dei “pesci mangia-carne” potrebbero infestare i nostri fiumi questa estate, i nuotatori sono avvertiti. A riportarlo è il Sun, che parla di “lamprede lunghe oltre un metro, con denti affilati come rasoi, nei corsi d’acqua della Gran Bretagna”. Il nome è significativo: ‘pesce vampiro’. “Hanno bocche a forma di imbuto progettate per restare serrate sulla pelle in modo da banchettare con la carne” si legge ancora sul tabloid britannico, che evidenzia come alcuni esemplari del pesce siano già stati rinvenuti sui fiumi Great Ouse, Trent, Derwent e Wear. Il sito web specializzato The Swimmer’s Daily (Il quotidiano del nuotatore) ha messo in guardia i bagnanti sullo “spaventoso pesce”.

Il pesce-vampiro era quasi praticamente scomparso dalle rive del Regno Unito a causa dell’inquinamento e delle strutture artificiali dei fiumi. Ma recentemente “la pulizia di fiumi e la fornitura di passaggi per consentire loro di superare gli ostacoli, ha permesso loro di ricolonizzare anche quei fiumi che non vedevano una lampreda da decenni” scrive The Swimmer’s Daily. Il Sun ha intervistato l’esperto nuotatore Matt Clarke, da Milton Keynes, che ha riferito come un amico americano gli abbia riferito di essere stato attaccato da questa “creatura dai denti aguzzi” nel lago Champlain, in Canada.

“Era lungo circa 1,5m e sembrava proprio un serpente. Sono estremamente veloci, estremamente aggressivi e molto difficili da combattere”.

Roma, 25 maggio 2016
fonte FanPage