Arresto vero per finto avvocato

A parziale conclusione di una difficile attività investigativa, la Squadra Mobile ha individuato ed arrestato un pregiudicato campano di anni 46, resosi responsabile in questo capoluogo di una truffa aggravata ai danni di una persona anziana.

I fatti: il 17 febbraio scorso una signora di Rovigo di 73 anni veniva avvisata da uno sconosciuto che il figlio aveva avuto un incidente stradale e che si trovava in stato di fermo perche il veicolo era sprovvisto della copertura assicurativa. Subito si presentava presso l’abitazione della donna un individuo, il quale, qualificatosi come l’avvocato del figlio, riusciva a farsi consegnare dall’anziana una somma di denaro e tutti i gioielli che custodiva in casa.

Gli indizi acquisito dalla Squadra Mobile nei confronti di G.P. hanno permesso alla Autorità Giudiziaria di emettere la misura cautelare degli arresti domiciliari, eseguita ieri nel carcere di Vicenza dove il predetto era già detenuto per un caso analogo consumato in quella città.

Roma, 26 maggio 2016