EQUITALIA: ECCO COSA ACCADE SE LA CASA E’ IN DONAZIONE

Il medesimo articolo 2929-bis, peraltro, continua poi estendendo l’applicabilità della disposizione anche al creditore anteriore che interviene nell’esecuzione promossa da altri entro un anno dalla trascrizione dell’atto pregiudizievole.

Dare e ricevere immobili in donazione, insomma, non è mai un’operazione tranquilla se le parti sono gravate da debiti.

L’unico caso in cui tale operazione risulta vantaggiosa è quello della comunione di beni tra coniugi.