La prescrizione agita la maggioranza (c’è chi vorrebbe processi infiniti)

Il capogruppo del Pd in Senato, Luigi Zanda, ha provato a ridimensionare lo scontro: “Ho parlato con i senatori Casson e Cucca che mi hanno comunicato che gli emendamenti da loro presentati in tema di prescrizione sono ipotesi di lavoro”. Il loro contenuto, ha proseguito Zanda, sarà “oggetto di analisi e confronto nei prossimi giorni” all’interno del Pd e della maggioranza. Una discussione che però si annuncia carica di tensione, e che rischia di rallentare il percorso della riforma, già ieri inondata da 800 richieste di emendamenti in Commissione.

In serata, il senatore del Pd Giuseppe Luigi Cucca ha annunciato il passo indietro, con il ritiro della sua firma al discusso emendamento: “Davanti a inaccettabili strumentalizzazioni politiche sulla mia firma, la ritirerò in un attimo, convinto come sono che il punto di caduta sarà sicuramente differente”.

Fonte: Il Foglio

27/5/2016