Carabiniere ucciso a Marsala, arrestato il proprietario della serra di marijuana

Marsala come il Far West per i modi cruenti adottati dalla criminalità che gira attorno alla droga: due giorni fa qualcuno ha sparato in piena notte contro il maresciallo dei carabinieri Silvio Mirarchi, 53 anni, ferito con colpi di pistola e morto mercoledì in ospedale a Palermo. Le indagini proseguono senza sosta e il primo risultato è stato il ritrovamento di due serre con seimila piante di marijuana e l’arresto del proprietario, Francesco D’Arrigo.

L’uomo, 54 anni, è stato arrestato con l’accusa di coltivazione e detenzione di droga. I carabinieri stanno valutando attentamente le dichiarazioni dell’uomo, al quale è stato chiesto dove fosse all’ora della sparatoria nella campagna marsalese e se altre persone si occupavano della coltivazione della marijuana. Sull’inchiesta vige il massimo riserbo.