Giovane italiana convertita all’Islam e diventata jihadista: voleva partire per la Siria

Secondo gli inquirenti, la donna era seriamente intenzionata a partire per la Siria, assieme al marito. Aveva cercato di acquistare un’auto di grossa cilindrata e gli agenti, perquisendo l’abitazione, hanno trovato e sequestrato, oltre al computer, anche documenti di espatrio a lei intestati.
Il marito da inizio 2016 non viveva più a casa e la donna usciva sempre più di rado. Quando lo faceva, era solo per incontrarlo. Indossando, ovviamente, il niqab.

Riccardo Ghezzi

Roma, 7/6/2016