MAURIZIO BIANCONI: IL CENTRODESTRA E’ MORTO

Difficile individuare un perdente assoluto. Salvini non sfonda come ci si aspettava, la Meloni non va al ballottaggio, Berlusconi affonda ma trascina la coalizione a Milano e Napoli. Chi può essere il capro espiatorio?
Politicamente sono sconfitti tutti e tre, che ognun per sé non colgono il ridicolo di lottare per la leadership di una nave in affondamento.

Posto che Berlusconi non può più essere il leader, cosa ne sarà del centrodestra dopo queste amministrative?
Non è questione di leader ma di progetto.

L’exploit grillino sembra coinvolgere città dove è saltato lo schema centrodestra vs centrosinistra. Per caso la gente ha nostalgia del bipolarismo?
La gente più che altro si è rotta e uno su due non vota più.

Un commento sul risultato del PD? Perde voti, ma intanto va al ballottaggio a Torino, Roma, Milano, Bologna
Il Pd ha la sua lotta interna tra chi viaggia in Freccia Rossa e chi sui locali. Se fossi Renzi capirei che fare il segretario di un arnese così non è mestiere da tempo avanzato.

Riccardo Ghezzi

7/6/2016