Attivita’ operativa della Polizia Ferroviaria dell’Emilia Romagna

Nel corso dei servizi di prevenzione e repressione dei reati di questo fine settimana, svolti sia a bordo dei treni che negli impianti ferroviari, il personale del Compartimento di Polizia Ferroviaria ha identificato oltre 600 persone, di cui 154 con precedenti di Polizia, delle quali una tratta in arresto e 8 denunciate a piede libero; sono state inoltre elevate 21 contravvenzioni ai sensi del Regolamento di Polizia Ferroviaria e del Codice della Strada, scortati 24 treni e controllate 27 autovetture circolanti in zone limitrofe all’ambito ferroviario; sono stati infine rintracciati 2 minori allontanatisi dalle rispettive abitazioni.

In particolare, una pattuglia del Settore Operativo di Bologna Centrale ha tratto in arresto il cittadino rumeno di 38 anni il quale, bloccato dagli operatori per aver minacciato con un coltello una ragazza italiana, risultava destinatario di un ordine di carcerazione, dovendo espiare una pena di circa otto mesi per reati contro il patrimonio.

Nell’ambito di mirati servizi antiabusivismo commerciale, intensificati con l’inizio della stazione estiva è stato altresì denunciato a piede libero un cittadino senegalese di 32 anni il quale, mentre si accingeva a salire su un convoglio regionale diretto verso la Riviera Romagnola Rimini, è stato  trovato in possesso di oltre mille paia di occhiali da sole, tutti abilmente contraffatti con il marchio di note e prestigiose case.

Roma, 15 giugno 2016