A soli 9 anni è la programmatrice più giovane di Apple

Così, accompagnata da mamma e papà, Anvitha si aggira fiera tra i veterani dei codici, distrubendo bigliettini da visita e parlando dei suoi progetti. Con le sue app sogna di diventare un’innovatrice: è convinta che la tecnologia possa aiutare i bambini a capire e sfruttare il proprio potenziale. D’altronde la sua musa ispiratrice è la sorellina più piccola, la prima al mondo a imparare i nomi degli animali grazie a Smartkins Animals. “Programmare è impegnativo”, ha detto Vijayi in un’intervista a Fortune, “ma sono felice di aver continuato”. E dopo le sessioni di studio al Wwdc continuerà sulla stessa strada, pronta ad aiutare i suoi coetanei a porsi sempre nuovi traguardi. Come? Naturalmente con un’app.

Fonte: Repubblica

17/6/2016