Meteo, estate ancora rimandata. Arriva Giunone con temporali e forti grandinate. Le date.

Ormai mancano pochi giorni al solstizio d’estate che quest’anno cadrà Lunedì 20 giugno, e tutti non vedono l’ora che la bella stagione scoppi in tutta la Penisola, almeno con un tempo più stabile, soleggiato e caldo. Sarà così? Purtroppo no…

SITUAZIONE – Dopo il passaggio di Summerstorm, il tempo avrà una certa stabilità anche al Nord, fatta eccezione sulle Alpi e al Nordovest, ma ecco che da Domenica pomeriggio/sera nel Mediterraneo centrale si tufferà un ciclone atlantico, Giunone, che trafiggerà con maltempo il Cuore dell’Estate!


Previsioni meteo sull’Italia dal 21 giugno al 3 luglio

Il 20 giugno alle ore 22.34 UTC si entrerà ufficialmente nell’estate astronomica: il suo, tuttavia, sarà un inizio ancora in sordina per l’Italia, il cui andamento atteso nel corso dell’ultima decade di giugno e nei primissimi giorni di luglio sarà in parte simile a quanto vissuto da inizio mese ad oggi. Infatti, l’assenza di una figura anticiclonica nel cuore del mar Mediterraneo, robusta e in grado di apportare una duratura fase di tempo stabile su tutto il nostro Paese, sarà la causa di un tempo spesso molto variabile e a tratti anche instabile – quindi con una rapida alternanza di momenti soleggiati, nuvole e improvvisi temporali -, specialmente attorno alle zone montuose.

Di tanto in tanto potranno essere coinvolte anche le vicine aree di pianura e, occasionalmente di costa, ma è al momento impossibile stabilire l’esatta collocazione degli eventuali fenomeni e la loro tempistica. Quello che si può aggiungere è che, a inizio periodo (tra il 21 e il 22) si avvertiranno ancora gli effetti dell’area depressionaria sul Mediterraneo centrale nel periodo 18-20 giugno, con frequenti occasioni per precipitazioni (sotto forma di rovesci e temporali). A partire dal fine settimana del 25-26, invece, la ripresa del flusso umido occidentale atlantico potrebbe creare le condizioni per nuove fasi di instabilità atmosferica – quindi per altre precipitazioni, alternate a momenti soleggiati o nuvolosi – prima al Nord, poi anche al Centro-Sud. Quanto appena descritto avverrà in un contesto climatico tutto sommato in linea con il periodo: le temperature si manterranno prossime alla norma e comunque in genere al di sotto della fatidica soglia dei 34-35 gradi.
Data la particolare circolazione atmosferica attesa nei prossimi giorni, ne consegue una previsione con un’attendibilità molto scarsa: seguite gli aggiornamenti.
L’Indice di Affidabilità (IdA) è minore di 60 per tutto il periodo.

fonte: Meteo.it
Foto Il Meteo