Roma nel caos: mancano i presidenti di seggio

Roma precipita nel caos. Tanti scrutatori e soprattutto presidenti di seggio si sono ricordati delle elezioni da incubo di due settimane fa e hanno deciso di dare forfait per il ballottaggio, che si sta votando in queste ore.
La sfida tra Virginia Raggi e Roberto Giachetti è stata caratterizzata nelle ultime ore da dure polemiche a causa di presunte irregolarità su incarichi pubblici assunti dalla candidata del Movimento 5 Stelle. Illazioni, con tanto di avvisi di garanzia annunciati a mezzo stampa ma smentiti dalla Procura, che la diretta interessata respinge al mittente. Un clima teso che ha caratterizzato i due giorni di silenzio elettorale, rotti da una campagna stampa senza precedenti.
Non sappiamo se questo potrebbe aver ripercussioni, sicuramente però la situazione nei seggi è altrettanto difficile. Ieri pomeriggio 33 presidenti di sezione hanno annunciato la loro indisponibilità con varie motivazioni, costringendo l’ufficio elettorale a sostituirli anche con dipendenti di Roma Capitale.