Bollo auto, molti non sanno di avere diritto a uno sconto. Si ottiene così e spetta a tutti

Gli automobilisti che sceglieranno la domiciliazione bancaria potranno godere di uno sconto sul pagamento del bollo auto del 10%. A prevederlo, ricorda ‘laleggepertutti.it’ è la nuova legge di Semplificazione 2016 approvata dal consiglio regionale della Lombardia, e che presto (si parla di pochi mesi) potrebbe essere adottata da tutte le regioni italiane per evitare il rischio evasione – contro la quale il Governo sta combattendo da anni una battaglia serrata – e dimenticanze.

In questo modo, i cittadini che chiederanno di pagare la tassa automobilistica con addebito automatico in conto potranno beneficiare di uno sconto pari a un decimo dell’importo annuo dovuto alla regione. Bollo auto e riduzione del carico fiscale tornano quindi al centro dell’attenzione nel momento in cui arriva la notizia di una proposta di legge per eliminarlo, appena depositata presso la Camera dei deputati.

La Regione Lombardia, dunque, con la nuova legge di Semplificazione 2016 torna ad aprire l’annoso capitolo del bollo auto, introducendo la possibilità di una riduzione del carico fiscale proprio in concomitanza con la recente proposta di legge (il cui testo è stato appena depositato presso la Camera dei Deputati) che vuole invece cancellarlo del tutto. Si tratta dell’iniziativa promossa dalla Regione Liguria che prevede l’esenzione totale del bollo auto, per un periodo pari a 5 anni, rivolto a chi acquista un’auto ibrida benzina/elettrica oppure benzina/idrogeno e gasolio/elettrica allo scopo di incentivare la vendita di auto a basso impatto ambientale.

Inoltre, sempre la Regione Liguria, ha stabilito di non applicare sanzioni nei confronti di coloro che si metteranno in regola con il pagamento del canone per l’arco di tempo intercorrente tra 1999 e 2009. Una notizia che farà non poco piacere agli automobilisti che da sempre storcono il naso davanti ad una tasse ritenuta, da larghi tratti della popolazione italiana, “ingiusta”.

caffeinamagazine
23 giugno 2016