Canone Rai in bolletta, la circolare dell’Agenzia delle Entrate. Ecco l’importo da pagare: tutti i dettagli

Infine l’Agenzia delle Entrate fornisce le soluzioni ad alcuni casi particolari, come quelli relativi ai contribuenti che hanno disattivato la fornitura elettrica durante il 2016 o quelli relativi ai contribuenti che hanno modificato la fornitura da “residente” a “non residente”. Le Entrate ricordano anche che entro il 16 maggio doveva essere presentata la dichiarazione di non detenzione (quadro A): se il modulo è stato trasmesso tra il 17 maggio e il 30 giugno, il canone è dovuto per il primo semestre 2016 ma non per il secondo. Chi invece presenterà il modello dopo il 30 giugno pagherà tutto il 2016 ma sarà esente per il 2017.

Roma, 22 giugno 2016
fonte caffeinamagazine