Presa Rom super ricercata: ha 30 condanne alle spalle. Ecco quanto starà in carcere

Si è lanciata da una finestra mezza nuda, ma non è bastato per sfuggire alla polizia che era sulle sue tracce da settimane. Condannata 30 volte, deve scontare oltre 19 anni di carcere per un cumulo di pene. Ventisei anni anni, di etnia rom, la giovane è stata arrestata ieri pomeriggio dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Anzio-Nettuno. Responsabile di numerosi reati, per la maggior parte furti in appartamento, era ricercata in tutta Italia: da Roma a Milano, da Frosinone a Vicenza sino a Nuoro ed Oristano, tutte città dove era riuscita sino ad oggi a sfuggire alle forze dell’ordine.

Da fonti informative gli investigatori – coordinati da Antongiulio Cassandra – erano venuti a conoscenza che la donna, in questo periodo, potesse gravitare nella zona di competenza del Commissariato. Svolgendo attività mirata al suo rintraccio, i poliziotti hanno effettuato diversi appostamenti in alcune zone dove stazionavano, in più ore del giorno, alcuni camper e roulotte di persone di etnia rom; in particolare uno dei mezzi era stato notato spostarsi tra la zona balneare e la campagna di Aprilia dove si fermava sempre per la notte.