Isis rivendica camion-bomba in Giordania

L’Isis ha rivendicato un attentato kamikaze che martedì scorso ha ucciso sei soldati in Giordania al confine con la Siria.
“L’agenzia di notizie Amaq dello Stato islamico riferisce che l’attentato dinamitardo suicida contro una postazione militare a Rubkan, in Giordania, è stato compiuto da un combattente dell’Isis”, riporta il Site. L’attacco era stato portato la mattina del 21 giugno vicino al campo di Rukban, usato dall’esercito giordano per ospitare e interrogare i civili in fuga dalla vicina Siria: un camion pieno di esplosivo é entrato in Giordania ad alta ed é stato fatto esplodere nei pressi di un posto di blocco dell’esercito.

Roma, 28 giugno 2016