Canone Rai: se addebitato in bolletta si può non pagare. ECCO COME FARE

Ricordiamo, a tal fine, che l’importo del Canone Rai è di 100 euro annuie comprende, nello specifico: 92,18 euro a titolo di canone vero e proprio; 3,69 euro per Iva; 4,13 euro per tassa di concessione governativa per il rinnovo degli abbonamenti ad uso privato [1].

 

Cosa deve fare il contribuente?
Chi si vede addebitato sulla bolletta della luce il canone Rai che, invece, non deve pagare, può stracciare il bollettino che gli è arrivato insieme alla fattura da parte della società elettrica e compilarne uno nuovo che non tiene conto del canone Rai.

Se non c’è l’indicazione, nella causale, la somma versata dal contribuente dovrà essere incamerata dalla società della luce prioritariamente a titolo di quota della luce.
Se il contribuente ha invece già pagato l’intera somma richiesta nella bolletta dalla società della luce, dovrà chiedere il rimborso dell’importo non dovuto [2]. Dal punto di vista tecnico le società elettriche, che riceveranno il pagamento di una bolletta parziale, avranno solo il compito di inserire i dati del clienti all’interno del Sistema informativo integrato (Sii). La pratica poi passerà nelle mani di Acquirente unico e soprattutto in quelle dell’Agenzia delle entrate, che gestiranno la segnalazione.

3 thoughts on “Canone Rai: se addebitato in bolletta si può non pagare. ECCO COME FARE

  1. la bolleta e intestata a mio padre morto da piu di 8 anni e pure mia madre pago solo il fisso?

  2. Mia madre ha 75 anni ed un reddito inferiore a 6.700€, visto che la bolletta con il canone rai è già arrivata , lo deve pagare…. ???

Comments are closed.