Germania, arrestato quindicenne: “Pianificava attacchi suicidi”

Brutte notizie per la Germania, che continua ad essere sotto attacco islamista. La polizia tedesca ha infatti arrestato un giovanissimo, appena quindicenne, sospettato di voler pianificare un attentato suicida. L’arresto è avvenuto Ludwigsburg, nel sud-ovest della Germania.
Tante le cose che il ragazzo dovrà spiegare: nella sua casa sono stati rinvenuti proiettili, coltelli, mappe della scuola da lui frequentata, prodotti chimici e istruzioni per la fabbricazione di esplosivi. Un uomo si sarebbe imbattuto in lui su internet mentre faceva ricerche sulla strage di Monaco. Ha così deciso di segnalarlo agli inquirenti.
“Il 15enne aveva pubblicato foto e disegni che facevano pensare a un possibile attacco” ha spiegato la polizia tedesca. Ma c’è anche la confessione: l’adolescente ha ammesso di aver pensato ad un attacco dopo essere stato vittima di bullismo a scuola. E’ stato quindi ricoverato in un centro psichiatrico.
Gli inquirenti hanno anche appurato che era stato in contatto online con il killer di Monaco, Ali Sonbol.

Riccardo Ghezzi
27/7/2016