Furto da 100 milioni: spariti gioielli appartenuti ad Alessandro Magno e a figlia di Maometto

Spariscono alcuni gioielli appartenuti ad Alessandro Magno e a Fátima az-Zahra, quarta figlia di Maometto. Teatro del furto l’AC Hotel Cuzco di Madrid dove si stava svolgendo una vendita privata tra la società spagnola proprietaria dei tesori e due papabili acquirenti di origine ucraina. Un colpo milionario che non ha precedenti nella storia recente della capitale: il valore della refurtiva, infatti, è stato stimato intorno ai 100 milioni di euro.

La Polizia Giudiziaria di Madrid parla di “appropriazione indebita” e non di una vera rapina. Solitamente la compravendita di oggetti così preziosi avviene tramite asta: la trattativa diretta con gli acquirenti è una pratica abbastanza inusuale per certi pezzi. A quanto pare, era già da diverso tempo che la società si occupava dell’operazione ma, fino a questo momento, ha soltanto visto sfumare, una dopo l’altra, le proposte.