Contrasto al traffico di sostanze stupefacenti: arrestato dai Carabinieri coltivatore di “marijuana”

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Licata (AG), nel corso di articolato e predisposto servizio finalizzato al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti e psicotrope, hanno arrestato in flagranza di reato un 30enne di Palma di Montechiaro (AG), per il reato di coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo “marjuana”.

In particolare i Militari dell’Arma, con il supporto operativo e tecnico dell’unità aerea del 9° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Palermo, in un area rurale del comune Licata, hanno rinvenuto all’interno di una serra agricola di nove campate una piantagione di marijuana di circa 3.000 mq, con all’interno 3.000 piante di “cannabis indica”, perfettamente fiorite ed in ottimo stato di vegetazione, dell’altezza variabile dai 2 ai 5 metri, pronte per essere raccolte, che avrebbe avuto un valore stimato di 2 milioni di Euro sul mercato illecito delle sostanze stupefacenti, il tutto posto sotto sequestro.

Roma, 22 agosto 2016