PIRATA DELLA STRADA FUGGE DOPO AVERE PROVOCATO UN INCIDENTE STRADALE CON FERITI ARRESTATO DALLA POLIZIA DI STATO

E’ stato arrestato dagli uomini del Commissariato estivo di Riccione in collaborazione con la Polizia Stradale della Perla Verde il giovane 22enne, residente in provincia di Rimini, che questa notte ha provocato un grave incidente stradale con feriti, fuggendo dal luogo del sinistro.-

Era circa l’una quando una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine transitando in via Torino ha rilevato la presenza di due persone a terra ed uno scooter completamente distrutto in mezzo alla carreggiata ed una autovettura in sosta con la fiancata danneggiata.-

Dopo avere prestato i primi soccorsi ed avere chiesto l’immediato intervento dei mezzi di soccorso, gli agenti hanno cercato di ricostruire la dinamica grazie alle testimonianze dei presenti, i quali hanno riferito che l’incidente era stato provocato da un’auto – una Lancia y – che, sopraggiungendo a forte velocità da Largo Marinai d’Italia, aveva tamponato lo scooter sbalzando i due occupanti a oltre 50 metri di distanza, per poi fuggire in direzione sud.-

Intuendo che il forte impatto avesse danneggiato l’auto pirata nella parte anteriore con probabile perdita di liquidi, i poliziotti iniziavano le ricerche proprio seguendo alcune tracce lasciate sull’asfalto trovando così, dopo circa un chilometro e mezzo, la vettura nel parcheggio sterrato di uno stabilimento balneare, aperta e senza nessuno dentro.-

Dopo avere perlustrato la zona alla ricerca del conducente gli Agenti, grazie agli accertamenti effettuati sull’intestatario del veicolo, si recavano all’indirizzo di quest’ultimo, residente in un comune della Provincia; ivi giunti appuravano che alla guida dell’auto vi era il figlio 22enne il quale, contattato telefonicamente, veniva invitato a rimanere sul posto – si era allontanato di circa 500 metri dalla macchina e nascosto in uno stabilimento balneare – in attesa dell’arrivo della Polizia.