SETTEMBRE, per i meteorologi non ci sono dubbi. Sta per abbattersi sull’Italia. Ecco cosa accadrà

Addio estate 2016. Col mese di settembre è in arrivo anche il ciclone Morgana che andrà a minare l’alta pressione che da giorni staziona sulla penisola interessando principalmente le regioni del Nord-Est e a seguire anche i settori centro meridionali del Paese. Il bel tempo, quindi, ha le ore contate. Secondo l’analisi che emerge dagli esperti del sito ilmeteo.it, il ciclone Morgana si farà vedere a partire dalla sera di domenica 4 settembre e tra lunedì 5 e mercoledì 7 piogge intense, temporali e grandinate colpiranno numerose regioni italiane, con particolare attenzione a Veneto, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise. Possibili anche piogge a carattere di nubifragio.

Su queste regioni e nel sud della penisola le condizioni meteo si manterranno particolarmente instabili anche nel corso della giornate di martedì 6 e mercoledì 7 settembre. Le regioni nord occidentali dell’Italia, invece, saranno parzialmente protette dall’anticiclone, ma tuttavia saranno possibili fenomeni instabili con temporali isolati lungo i rilievi alpini.

A Roma 15 gradi in meno la prossima settimana – Con Morgana assisteremo anche a un crollo delle temperature. A Bologna, secondo le previsioni dei meteorologi, il termometro farà un salto di circa cinque gradi in giù, tra cinque e sette gradi in meno in altre città. Nelle regioni del Nord il calo delle temperature sarà maggiormente avvertibile al mattino e alla sera, quando le temperature minime potranno raggiungere i 15 gradi, come a Milano e Torino. Per quanto riguarda la capitale, per una generale rinfrescata dovremo attendere almeno mercoledì 7 settembre, quando i valori minimi potranno scendere fino a 15 gradi.