SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI – I SERVIZI ORGANIZZATI DALLA SQUADRA MOBILE DI UDINE PORTANO I RISULTATI

Nell’ambito di un servizio mirato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, organizzato il 2 settembre, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Udine hanno denunciato un cittadino afgano in possesso di hashish.

Ad insospettire i poliziotti è stato quel tipo di atteggiamento che gli agenti hanno colto in un gruppo di persone notate lungo via Leopardi.

Inequivocabile il comportamento tenuto soprattutto del  27enne K.K., che, alla richiesta di documenti e di spiegazioni sul motivo della sua presenza in quel luogo, lo stesso si dimostrava poco collaborativo e non forniva risposte convincenti.

Invitato ad estrarre dalle tasche il contenuto, tra cui alcune ricevute di versamento di ingenti somme di denaro, il giovane, in evidente stato di agitazione, goffamente faceva cadere un cubetto di hashish fra l’erba dell’aiuola.

All’occhio attento dei poliziotti non è sfuggito il particolare ed immediatamente la sostanza stupefacente è stata recuperata, in una quantità e nella condizione tale da ritenere che non potesse essere detenuta per uso personale, ed in base a ciò è scattata la denuncia per traffico illecito di sostanze stupefacenti.

Roma, 6 settembre 2016