Gigi D’Alessio le deve 200 mila euro per un investimento fallito intrapreso anni fa. Ora esce dal silenzio

Il cantante deve 200 mila euro alla showgirl per un investimento fallito intrapreso anni fa con l’ex marito Giovanni Cottone“

Tempi duri per Gigi D’Alessio, sommerso dai debiti a causa di affari sbagliati, come quello di riportare il marchio Lambretta in Italia insieme a Giovanni Cottone, ex marito di Valeria Marini. Affare fallito in poco tempo, che è costato al cantante 200 mila euro, soldi presi in prestito dall’amica Valeria e che ancora deve restituire, tanto da costringere la showgirl a procedere per vie legali.
Una vicenda tenuta nascosta finora e venuta fuori solo negli ultimi giorni, travolgendo D’Alessio. Dopo le rassicurazioni del cantante, che ha promesso di cantare almeno altri 15 anni solo per pagare i debiti, a rompere il silenzio è Valeria Marini: “Gigi è un mio amico – ha detto in un’intervista a Oggi – Mi ridarà i soldi”.

Quello con la showgirl era “un prestito a titolo grazioso, cioè tra amici – spiega il legale della Marini, Antonio Villani – Bisogna dire che D’Alessio ha sempre riconosciuto il suo debito che però, dopo tante promesse, negli anni non è mai stato ripianato. Ma ora ci sono segnali concreti per concludere questa vicenda”. L’accordo di massima prevede un anticipo di 30 mila euro, più rate mensili di 5 mila.

fonte: today