Avete un conto corrente alle poste? State rischiando grosso

Se anche voi fate parte del nutrito gruppo di coloro che hanno un conto corrente BancoPosta con Poste Italiane farete meglio a fare la massima attenzione e leggere attentamente quanto segue: molti clienti BancoPosta, negli ultimi giorni, hanno infatti ricevuto una e-mail in cui viene notificato il blocco del conto e della carta Postepay, a causa del mancato ricevimento dei dati richiesti da Poste Italiane in precedenza.

Ovviamente, come informa la Polizia di Stato tramite l’account Facebook ‘Una vita da social’, si tratta di una notizia fasulla. Anche perché nel testo vengono riportati fedelmente i dati del cliente e l’indirizzo e-mail forniti al momento dell’apertura del conto. L’e-mail, che contiene un codice di sblocco di 14 caratteri alfanumerici e un link per inserirlo, va assolutamente ignorata. Cliccando sul link i truffatori potrebbero infatti ottenere tutti i dati bancari dell’utente, che potrebbe così ritrovarsi col conto prosciugato. Questo il testo integrale dell’allerta lanciata dalla Polizia: “A centinaia di correntisti delle Poste Italiane è giunta in questi giorni una mail che nasconde una truffa.

Il testo recita: «Gentile cliente (e seguono nome e cognome esatto collegato all’indirizzo mail, anch’esso esatto, rilasciato al momento dell’apertura del conto)il tuo conto Banco Posta e la tua carta Postepay sono state bloccate per mancanza ricevimento dati richiesti da noi in precedenze».Segue un codice sbocco. Ad esempio 4A34WT675 XY707 «Per sbloccare la sua utenza segui il link.i truffatori cercano di carpire i dati bancari del potenziale incauto utente al di fuori del sito ufficiale delle Poste.