Bambini incatenati e tenuti al guinzaglio, ma l’orrore non finisce: arrestata la mamma

Una donna texana, residente nella contea di Bexar, è stata arrestata con un’accusa gravissima: maltrattamenti e violenza nei confronti dei suoi 6 figli. Porucha Philips, che ha 34 anni ed è nuovamente incinta, è stata “incastrata” grazie alle segnalazioni dei suoi vicini di casa, che hanno chiamato gli agenti per spingerli a fare chiarezza su quanto avveniva nella villetta diroccata in cui la donna viveva con i suoi bambini.

Una volta giunti sul posto, approfittando del fatto che la donna avesse lasciato momentaneamente l’abitazione, gli agenti si sono trovati davanti a una scena orribile: stanze sporche, condizioni igieniche terribili e bambini completamente abbandonati a loro stessi, malnutriti e vestiti con panni sporchi e consunti. Ma c’è di più, perché una volta recatisi in giardino, gli agenti hanno scoperto che la donna aveva legato con una catena suo figlio di due anni e con un guinzaglio la sua bambina di 3. I piccoli erano spaventati e confusi, e lamentavano anche problemi fisici: ora sarà una perizia del Tribunale a stabilire se abbiano subito abusi da parte della madre.

La donna è stata arrestata e 4 dei suoi figli sono già stati affidati ai servizi sociali: per gli altri due, invece, sono state necessarie cure ospedaliere, anche se le loro condizioni non destano particolari preoccupazioni. Ora non resta che attendere il processo e i rilievi investigativi per capire le reali colpe della madre ed eventuali corresponsabilità di altre persone.

fonte Fanpage

Roma, 9 settembre 2016