Austria, pugno di ferro sui migranti: verso la chiusura del Brennero

Il direttore della polizia del Tirolo austriaco, Helmut Tomac, ha rivelato all’agenzia di stampa Agi quali potrebbero essere i possibili scenari futuri nella gestione degli immigrati da parte dell’Austria. E, senza troppi giri di parole, la linea sembra essere chiara: Vienna è pronta a chiudere le frontiere, bloccare al Brennero gli irregolari e rispedirli tutti in Italia. “ll management di confine è pressoché ultimato. L’ultimo passo sarà solo quello di deviare il traffico nelle piazzole che saranno adibite al controllo da parte di polizia e soldati ma gli addetti ai lavori assicurano che non è un grosso problema. La tettoia che sovrasta l’autostrada, a pochi metri dal confine italiana, è ultimata da tempo. Stessa cosa vale per le aree adibite ad un’ipotetica tendopoli per accogliere i migranti. Anche la segnaletica stradale, sempre sul versante austriaco, è pronta per entrare in funzione e rendere l’importante e significativo valico del Brennero come un vero e proprio luogo di confine, di controllo, di interruzione territoriale all’interno dell’Unione Europea.”