Eleonora Brigliadori choc: “Non muori di cancro al seno se non fai chemio”

Eleonora Brigliadori, attrice e conduttrice televisiva, sta godendo di una sovraesposizione mediatica che va al di là dei suoi meriti professionali. Colpa di chi accetta di ospitare le sue teorie “mediche” e “scientifiche” nelle trasmissioni, nei salotti televisivi e sulle colonne dei giornali.
L’attrice e conduttrice Brigliadori infatti ultimamente si è specializzata in medicina alternativa, pur non avendone competenza, e le sue teorie vengono diffuse anche grazie al megafono di internet. Brigliadori è una seguace del metodo Hamer, cioè in soldoni la teoria secondo cui ogni male può essere curato con psicologia e psicoterapia, brevettata da un ex medico tedesco traumatizzato dalla morte del figlio. Di recente, il metodo Hamer è balzato agli onori della cronaca per la morte di una diciottenne, Eleonora Bottaro, uccisa da una leucemia mai curata con la medicina tradizionale.
Teorie pericolose, che dovrebbero essere sconsigliate e non pubblicizzate. Ma la Brigliadori continua a parlare e a far parlare. L’ultimo palcoscenico è stato la nota trasmissione radiofonica La Zanzara. “Di un tumore al seno se non fai niente, non fai chemio, non fai radio, non muori” ha detto testualmente durante la trasmissione, raggiunta al telefono da Olga Mascolo che si è finta malata di tumore e alla ricerca di consigli.
L’attrice e conduttrice le ha sconsigliato di curarsi, sostenendo che di cancro al seno non si muoia: “Sfido chiunque – ha ribadito Brigliadori – a mostrarmi una donna che muore di tumore al seno. Non si muore di tumore al seno”.
Teorie, ovviamente, pericolose e criminali.

Riccardo Ghezzi

10/9/2016