Marocchino tenta di derubare donna, italiano lo massacra

Un marocchino è stato picchiato a sangue a Bologna, in via Zambini, strada particolarmente frequentata dagli studenti universitari. La lite è scoppiata in seguito al fatto che il marocchino, un trentenne, è stato scoperto mentre tentava di rubare una borsa ad una passante.
In piena notte, insieme alla donna però c’era un ragazzo che stava passeggiando vicino a lei. Accortosi di quanto stesse succedendo, il giovane non ha esitato e ha colpito il trentenne con calci, pugni, ripetute botte al volte. Gli amici dell’aggressore a quel punto sono intervenuti per bloccare il ragazzo e fermare il pestaggio. Sul posto è intervenuta anche la polizia e il personale del 118.
Il marocchino è in ospedale con lesioni, ma le condizioni non destano preoccupazioni. Gli investigatori cercheranno di far luce sulla vicenda, nel frattempo l’italiano è stato denunciato.

Riccardo Ghezzi

10/9/2016