Controllate la cassetta della posta: sta arrivando a tutti

Nella lettera, simile alle comunicazioni ufficiale dell’Ente, viene richiesto agli ignari contribuenti il pagamento di più di 4mila euro per sanare la propria posizione fiscale

L’Agenzia delle Entrate lancia l’allarme e mette in guardia i cittadini dal rischio di una nuova truffa. Diversi contribuenti, nel Lazio ma anche in Lombardia, hanno ricevuto una falsa lettera con tanto di logo e firma di un fantomatico dirigente dell’Ente che invita al pagamento di una somma superiore ai 4mila euro per regolarizzare la propria posizione fiscale tramite conto corrente postale o bonifico bancario a una società.

La lettera, imbucata direttamente nella cassetta della posta, sembra molto simile a quelle ufficiali dell’Agenzia delle Entrate e fa riferimento a “presunti controlli automatizzati delle dichiarazioni e redditometro”.

Con una nota, l’Agenzia precisa che non si tratta di comunicazioni ufficiali da parte dell’Amministrazione e ricorda che per i pagamenti viene richiesto soltanto l’utilizzo di modelli F23 o F24. Chi ha ricevuto la falsa lettera è invitato a denunciare subito il tentativo di truffa, rivolgendosi quanto prima a qualsiasi ufficio delle Entrate e alle forze di polizia.

today