Da una settimana non si hanno più notizie. I familiari sono disperati. Scomparso 36enne. E’ GRADITA LA CONDIVISIONE

Da una settimana non si hanno più notizie dell’alpinista trevigiano Stefano Barosco, 36 anni, che secondo alcune testimonianze sabato scorso, il 3 settembre, sarebbe partito dalla sua casa con un buon equipaggiamento per andare a fare un’escursione in montagna. L’uomo è stato visto alla guida della sua Peugeot 208 marrone metallizzata, targata ET084VZ, per dirigersi sulle Dolomiti bellunesi per quella avrebbe sarebbe dovuta essere una tranquilla escursione in solitaria. Da quel momento tuttavia Barosco ha fatto perdere le sue tracce. La vettura è stata ritrovata questa mattina in un parcheggio in località Pra di Mezzo, vicino a Cencenighe.

Secondo i soccorritori, che hanno da tempo avviato le ricerche, probabilmente Barosco si è trovato in difficoltà durante l’escursione e non è riuscito ad avvertire in tempo i soccorritori. La famiglia del 36enne è stata avvisata e in queste ore il soccorso alpino sta perlustrando la zona di Cencenighe per individuare tracce e segnali di un possibile passaggio del trevigiano.

Questa mattina gli uomini del Suem di Pieve di Cadore hanno effettuato una ricognizione in quota, per iniziare la perlustrazione dei principali sentieri che scendono verso valle.Nei prossimi giorni le ricerche proseguiranno anche Cima Pape e la Valle di Gares. Per il momento non è ancora stata rinvenuta nessuna traccia che possa condurre i soccorritori al ritrovamento di Barosco.

Roma, 12 settembre 2016
fonte FanPage