Genitori si picchiano sugli spalti durante gara di Pulcini. Bimbi in lacrime

Un brutto spettacolo, cui sempre più spesso si assiste nei campi di periferia. I genitori danno troppe volte il brutto esempio ai loro figli che stanno giocando. Si parla di campionati dilettantistici, regionali o giovanili. Partite in cui sono spesso i giovani calciatori a dimostrarsi più assennati e saggi dei loro genitori, che invece complici la tensione e le eccessivi aspettative sui figli danno spesso sfogo agli istinti peggiori.
Accade quindi di assistere a risse durante partite di Giovanissimi, Allievi, Juniores. Episodi che imbarazzano i giovani figli in campo, costretti a vergognarsi dei loro genitori.
Ma è ancora peggio quando episodi di questo tipo capitano durante gare di Pulcini, dove in campo sono bambini e le vittorie o sconfitte non contano nulla.
Ed è successo a Sondrio. Genitori e parenti dei Pulcini classe 2006 in campo, delle squadre di Xenia, formazione di Mariano Comense, e dell’Olginatese, si sono picchiati sugli spalti durante lo svolgimento di un torneo. E i bambini che hanno assistito all’atroce spettacolo sono scoppiati in lacrime.