Universitari di sinistra all’attacco di Azione universitaria Firenze: “Siete fascisti”. La morte del dialogo e della democrazia

È l’ennesima dimostrazione che queste persone non sono interessate al dibattito democratico, ma fanno della violenza la propria arma di censura verso chi cerca di fare attività nella maniera più rispettosa possibile”. Concludono, infine, augurandovi che “fatti come questo non si ripetano mai più, e che si cominci a confrontarsi con chi la pensa diversamente tramite i contenuti e le idee, e non con minacce e simulacri di un epoca ormai passata. Ci auguriamo che le autorità competenti prendano provvedimenti in modo deciso”.

Peraltro, chi ha imbrattato la porta ha scritto che “l’Italia è meticcia”, dimenticandosi di dire che lo è grazie alle politiche immigratorie attuate proprio dai partiti che loro appoggiano. In un’Italia non meticcia tutto questo non accadrebbe.

Roma, 7 ottobre 2016
Chiara Giannini