TERREMOTO PERUGIA, PARTORISCE LA SUA BIMBA IN AUTO: ‘E’ LA PICCOLA DELLA SPERANZA’

Tra le tantissime di  richieste  di aiuto, arrivate la notte scorsa alla centrale operative del 118 di Perugia, durante gli angoscianti frangenti del terremoto che colpito nuovamente il Centro Italia, spicca sicuramente quella dei genitori della piccola Talj. La neonata è già stata ribattezzata come “la bambina della speranza”: è venuta al mondo proprio dopo la seconda scossa, quella più forte e paurosa. Ora la nascitura si trova all’ospedale di Città di Castello insieme alla mamma. Entrambe stanno bene.

E’ accaduto tutto intorno alla mezzanotte: come scrive Perugia Today, un uomo ha informato che stava trasportando la moglie, al nono mese di gravidanza, all’Ospedale di Città di Castello: la donna aveva rotto le acque, stava per mettere al mondo la sua figlioletta. “Il nostro consiglio è stato quello di arrestare immediatamente l’auto e di attendere l’arrivo dei soccorsi”, riferiscono dalla centrale del 118 all’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia. “In pochissimi minuti – fa sapere l’Azienda Ospedaliera di Perugia – la donna è stata trasferita in autoambulanza nelle ultime fasi del parto, assistita dagli operatori sanitari, Valentina Ruscitto e Marta Crispoltoni, che provvedevano a mettere in sicurezza mamma e neonata”.