Cacciatore dimentica di denunciare le armi nella nuova abitazione

La Polizia di Stato ha denunciato un cacciatore faentino per aver omesso di regolarizzare  la detenzione delle armi nel nuovo domicilio con apposita dichiarazione al Commissariato di Pubblica Sicurezza.

L’uomo ha cambiato casa e residenza circa 20 anni or sono e da allora non ha  comunicato il nuovo luogo ove si trovavano custodite le armi, 5 fucili per l’attività venatoria.

I riscontri incrociati che svolgono gli agenti addetti al delicato settore hanno permesso di far emergere la dimenticanza che ha comportato inevitabilmente  la denuncia alla Autorità Giudiziaria.

Roma, 28 ottobre 2016