Controllo del territorio da parte dei Carabinieri

COMPAGNIA DI ALATRI
Nel pomeriggio di ieri in Veroli i Carabinieri della locale Stazione traevano in arresto un 46enne, già censito per reati contro il patrimonio e la persona, colpito da ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Roma. L’uomo veniva condannato ad espiare la pena di mesi cinque di reclusione per il reato di cui all’Art.186 del C.d.S. commessa negli anni precedenti. Dopo le formalità di rito il 46enne veniva tradotto presso il proprio domicilio in regime degli arresti domiciliari come disposto dall’A.G. mandante.

COMPAGNIA DI FROSINONE
Nella data odierna, a conclusione di indagini di Polizia Giudiziaria, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frosinone denunciavano in stato di libertà per “rissa” sette persone tra i 25 e i 37 anni, di cui tre stranieri dell’Est Europa e quattro italiani residenti nel frusinate. Cinque denunciati risultano censiti per reati contro il patrimonio e la persona. La lite è stata originata da futili motivi.

COMPAGNIA DI ANAGNI
Nella serata di ieri in Ferentino i Carabinieri della locale Stazione traevano in arresto in flagranza di reato un 19enne, già arrestato nel giugno 2015 dai militari di Ferentino per spaccio, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il giovane veniva bloccato mentre tentava di cedere a sconosciuto un involucro di sostanza stupefacente tipo cocaina del peso di gr.1 e, successivamente, all’atto della perquisizione personale, venivano rinvenuti ulteriori gr.0,5 della medesima sostanza stupefacente. I militari operanti, a seguito di perquisizione domiciliare, rinvenivano ulteriori 7 dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina pari a gr.3,5 e gr.5 di marijuana, nonché vario materiale atto al confezionamento, tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato veniva posto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Roma, 1 novembre 2016