“FINO A 1000 EURO”, E’ IL BONUS 2017 PER LE FAMIGLIE, COME OTTENERLO E CHI NE HA DIRITTO

FINO A 1000 EURO”, E’ IL BONUS 2017 PER LE FAMIGLIE, COME OTTENERLO E CHI NE HA DIRITTO
Nuove misure a sostegno della famiglia: i bonus 2017 per chi ha i bambini piccoli

La legge di bilancio per il 2017 prevede una serie di iniziative a sostegno delle famiglie, ed in particolare delle famiglie con bambini piccoli. Per il bonus bebè sono stati stanziati 600 milioni di euro per il 2017 e 700 milioni per il 2018.

Per figli nati dall’1 gennaio 2017 si riceveranno 800 euro l’anno a titolo di Bonus Mamma Domani. Per ricevere la somma non vi sono però limiti di reddito o modelli ISEE da presentare: il bonus riguarderà tutti i nuovi nati, senza esclusioni e sarà erogato ancor prima della nascita, in modo da contribuire alle spese sostenute in gravidanza.

Per bimbi fino a 3 anni iscritto al nido si riceveranno 1000 euro l’anno, purché il bimbo sia nato dall’1 gennaio 2016. Anche in questo caso non è stato inserito alcun limite reddituale, ma i 1.000 verranno ridotti nel caso non ci si avvalga del nido per l’intero anno.

Resta il bonus bebè di 80 o 160 euro mensili per famiglie a basso reddito che potrà essere percepito per un totale di 36 mensilità. In questo caso, però, la fruizione del bonus è sottoposta ad alcune condizioni: un reddito ISEE inferiore a 25mila euro l’anno per beneficiare del bonus di 80 euro ed un reddito ISEE inferiore ai 7mila euro l’anno per godere del bonus da 160 euro.

Resta anche il voucher di 600 euro mensili per nidi e babysitter, di cui potrà usufruire nel caso in cui la madre decida di rinunciare in tutto o in parte alla maternità facoltativa. Il voucher sarà erogato per un massimo di 6 mesi, ma a differenza degli altri bonus elencati in precedenza, bisognerà fare domanda appena possibile, poiché verrà erogato fino ad esaurimento fondi (che comunque nel 2017 ammonteranno a 40 milioni di euro a fronte dei 20 milioni stanziati nel 2016).
FONTE: TODAY