Guarda le immagini e si commuove in diretta pensando alla malattia di suo figlio. Poi il toccante messaggio di Leonardo Bonucci:

Leonardo Bonucci non riesce a trattenere le lacrime quando si parla del piccolo Matteo. Le condizioni di salute del secondogenito del difensore della Juventus, affetto da una misteriosa malattia, sono in netto miglioramento, con il peggio che sembra essere passato. Mesi difficili per la famiglia del difensore che ha incassato la solidarietà di tutto il mondo del calcio e non solo.

Intervenuto ai microfoni de “La Domenica Sportiva”, direttamente dal ritiro della nazionale Bonucci si è commosso ancora una volta parlando di quello che il suo piccolo “guerriero”: “E’ stato sicuramente un periodo difficile. Ringrazio i tifosi juventini e non di avermi dimostrato solidarietà affetto e vicinanza. Sono stati mesi difficili, un banco di prova importante per la mia famiglia. Quando ti unisce l’amore per un figlio e per una moglie, e della moglie per il marito, sei pronto a tutto. Come si dice spesso: l’unione fa la forza e Matteo è stato il primo a darcela dimostrandosi un combattente, un guerriero. Non ha mollato e noi gli siamo andati dietro”.

Il difensore pronto agli straordinari con Juve e Italia

Il centrale è stato costretto agli straordinari scendendo in campo contro il Chievo, nonostante un fastidio muscolare, per sostituire Barzagli finito ko. Bonucci si è fatto trovare pronto sia da Allegri che da Ventura che lo ha convocato: “Non sono Superman, sono stato fortunato a fermarmi in tempo mercoledì e fortunatamente non è successo niente di grave, non ero al 100% oggi ma non mi sono tirato indietro. Barzagli? Speriamo che non ci sia interessamento dei legamenti, altrimenti lo perderemmo a lungo. Sto recuperando da un periodo dove non mi sono allenato con costanza. La maglia della Nazionale è un orgoglio, per un calciatore è la cosa più bella ed essere un punto di riferimento per i giovani è bello, voglio far capire che io ci sono nonostante qualche piccolo problema, mi piace far sapere che su di me ci possono contare, darò sempre il 100% con questa maglia addosso”.