Sparò in direzione del ladro albanese in fuga, uccidendolo: Carabiniere condannato

ANCONA – Il gup di Ancona ha condanato a un anno il carabiniere che uccise un ladro albanese in fuga. La tragedia, scaturita dal rimbalzo del proiettile sull’asfalto che poi penetrò nella parte sinistra del lunotto posteriore ferendo mortalmente la vittima, Korab Xheta, 24enne albanese, si consumò la sera del primo febbraio dello scorso anno.

Secondo il pm, vi fu un eccesso colposo nell’uso dell’arma da parte dell’imputato e aveva chiesto un anno e otto mesi: l’accusa ipotizza l’ omicidio colposo in quanto non avrebbe dovuto sparare in direzione dell’auto che tentava di eludere il controllo dei carabinieri. La difesa aveva chiesto l’assoluzione, sostenendo che l’uso dell’arma fu del tutto legittimo e che il reato non sussiste.

Fuori dal tribunale, si è svolto un presidio della Lega Nord Marche, a difesa dei tutori dell’ordine.

corriere adriatico