“Cosa ho fatto a mio figlio, mi spiace ma ero costretta”: Cicciolina svela l’orrore / Guarda

Botto per il Maurizio Costanzo Show. Nel corso della prima puntata in onda su Rete 4, ha ospitato l’ex pornostar Cicciolina, nome d’arte di Ilona Staller. Cicciolina ha rivangato la sua battaglia legale con l’ex marito, lo scultore statunitense Jeff Koonos, per l’affidamento del figlio Ludwig. “Ho dovuto rapire mio figlio Ludwig, il mio ex tentò di portarmelo via. Ho portato mio figlio Ludwig a Koons in Usa quando lui aveva un anno e poco più. Non avrei mai pensato che facesse il colpo di testa. Invece si è portato via Ludwig”.

“Mi sono rivolta a uno studio legale americano e la cosa è durata 5 mesi”, prosegue la porno attrice. “Poi ho capito che la mia causa era persa: per il giudice ero comunista solo perché ero ungherese ed ero una pornodiva. Così ho scelto un escamotage: ho rapito mio figlio e sono tornata in Italia. Se non facevo così non avrei rivisto mio figlio fino a quando non fosse diventato maggiorenne”.