ARRIVA L’ASSEGNO BONUS ANTI-DISOCCUPAZIONE: DA MILLE A 5MILA EURO

ARRIVA L’ASSEGNO BONUS ANTI-DISOCCUPAZIONE: DA MILLE A 5MILA EURO

Al via da novembre l’assegno anti-disoccupazione. Da 1.000 fino a 5mila euro, il bonus per la ricollocazione sarà erogato dall’Anpal e sarà tanto più alto quanto più fragile è la posizione del senza lavoro, personalizzato sulla base di un ‘rating’ fissato con un algoritmo e condizionato al reale impegno a trovare un lavoro: niente assegno all’agenzia per l’impiego che non si impegna, niente Naspi al disoccupato che rifiuta un contratto congruo.

«Siamo pronti per fare partire già questo mese la fase sperimentale, mettendo a disposizione un primo blocco di circa 30mila assegni da offrire su tutto il territorio nazionale per poi estenderlo a tutti i richiedenti nella prima parte del 2017», annuncia all’Adnkronos Maurizio Del Conte, presidente della neonata Agenzia per le politiche attive per il lavoro, sottolineando come si tratti della «prima vera misura di politica attiva nazionale». Nella fase sperimentale la scelta dei disoccupati ai quali verrà offerto il bonus avviene con metodi statistici, con un sistema ovviamente randomizzato che potrebbe suscitare qualche polemica ma è garanzia di non discriminatorietà.

L’assegno, spendibile entro 12 mesi, va all’operatore (agenzie di impiego ecc.) che lo potrà incassare solo se colloca il disoccupato. Questi a sua volta incorre in sanzioni se rifiuta offerte di lavoro valide, dall’erosione della Naspi fino alla revoca. Il tutto con l’obiettivo di superare il concetto di sussidi passivi e favorire la ricollocazione.