Orrenda scoperta durante il controllo, ora duemila saponi antibatterici sono a rischio ritiro

La statunitense Food and Drug Administration (FDA) ha deciso di vietare i saponi antibatterici che contengono una delle 19 sostanze raccolte in una lista (tra cui il triclosan nei saponi liquidi e il trilocarban nei solidi). Si tratta di oltre duemila prodotti che dovranno essere riformulati o ritirati dal mercato. Ha spiegato Janet Woodcock, direttrice del Centro di ricerca e valutazione dei farmaci della FDA, “alcuni dati suggeriscono che le sostanze antibatteriche possano fare più male che bene nel lungo periodo”. In sostanza è quasi un ritorno al passato: per la FDA infatti lavarsi le mani con i normali saponi resta il miglior metodo per prevenire la diffusione dei germi.

inews24