Scatta l’amore su Facebook, poi l’incubo: abusata tutta la notte dopo il rifiuto

Sembrava uno dei tanti amori scoccati su facebook. Due persone che si conoscono virtualmente, si piacciono e decidono di vedersi dal vivo. E poi, forse, scocca la vera scintilla dell’attrazione.
Invece ciò che è accaduto in provincia di Caserta non ha conosciuto un lieto fine. Un quarantenne disoccupato che vive in provincia di Reggio Calabria ma è originario di Varese è stato infatti arrestato dai carabinieri di San Nicola la Strada, in provincia di Caserta, per aver violentato una quarantunenne.
Gli abusi e le violenze si erano consumati nei confronti della donna, operatrice presso una Onlus, che aveva conosciuto proprio tramite il social network. I due si erano dati appuntamento presso un loft di San Nicola, avevano cenato con amici ma poi hanno cominciato a litigare per questioni di gelosia. Secondo quanto raccontato dalla donna ai militari, l’uomo in preda ad un raptus avrebbe chiuso la porta con un lucchetto e avrebbe ordinato alla donna di spogliarsi, in quanto intenzionato a fare sesso. La donna si è rifiutata e a quel punto è stata aggredita. Il quarantenne le ha sottratto il cellulare e poi l’ha trascinata sul letto, strappandole i vestiti e abusando di lei fino al mattino successivo, quando finalmente la vittima è riuscita a convincerlo di smetterla.

Riccardo Ghezzi

9/11/2016