ORRORE IN SARDEGNA / Pesta a sangue la moglie, la cosparge di benzina e le dà fuoco

SASSARI. Ha pestato a sangue la moglie poi l’ha cosparsa di benzina e le ha dato fuoco sull’uscio di casa uccidendola in modo orribile.

Lo sconvolgente uxoricidio è avvenuto in serata in un’abitazione in località Trunconi, alla periferia di Sassari, vicino all’uscita per Ittiri.

La vittima si chiamava Anna Doppiu e aveva 66 anni. Quando sono arrivati i figli per aiutarla per lei non c’era più niente da fare. L’assassino, il marito Nicola Amadu, 69 anni, reo confesso, è stato arrestato.

Anna Doppiu e il marito vivevano da separati in casa. Nel pomeriggio la donna era stata dall’avvocato per avviare le pratiche di separazione. Più tardi l’ha comunicato al marito, la cui reazione è stata violentissima.
Anna Doppiu è morta carbonizzata. Dopo aver commesso l’omicidio, l’uomo ha chiamato la figlia di 42 anni e ha confessato.
Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri.

La Nuova Sardegna