ROTTAMAZIONE/ SANATORIA CARTELLE EQUITALIA: FORSE CONVIENE ASPETTARE

A chi conviene aspettare?
Chi, ad esempio, ha un debito che tra pochi mesi si prescriverà, potrebbe ritenere più conveniente attendere che si compia definitivamente la prescrizione piuttosto che presentare la richiesta di rottamazione. Questo perché, nel breve periodo, potrebbe essere improbabile che Equitalia si muova.

Come aderire alla sanatoria
Chi vuol aderire alla definizione agevolata deve presentare la dichiarazione entro il 23 gennaio 2017 utilizzando l’apposito modello scaricabile da internet entro quindici giorni dalla data di entrata in vigore del decreto. Nella dichiarazione da presentare all’agente della riscossione, il debitore deve indicare il numero di rate con il quale intende effettuare il pagamento (entro il limite massimo di quattro rate secondo l’ultima versione del decreto), nonché la pendenza di giudizi aventi ad oggetto carichi cui si riferisce la dichiarazione, e assume l’impegno a rinunciare agli stessi giudizi. Presentando la dichiarazione di definizione agevolata, il contribuente deve rinunciare al contenzioso in corso, di qualsiasi natura esso sia: tributario, previdenziale o altro, e in qualsiasi grado di giudizio sia pendente.

Roma, 10 novembre 2016
fonte laleggepertutti