Sottrae medicine dall’ospedale dove lavora, denunciata

I carabinieri di Novara, dopo una serie di indagini, hanno denunciato una operatrice socio-sanitaria presso l’ospedale Maggiore di Novara per il reato di peculato. La donna, fermata dai militari all’uscita dall’ospedale al termine del turno lavorativo, è stata trovata in possesso di una confezione di medicinale per uso ospedaliero indebitamente detenuta.

Nel corso di una successiva perquisizione domiciliare, sono state trovate altre confezioni di medicinali, compresse, soluzioni e altri prodotti medicali, tutti riportanti la dicitura ‘per esclusivo uso ospedaliero’. Il materiale, di cui la donna non ha saputo giustificare il possesso, è risultato provenire dalle forniture dell’ospedale ed è stato posto sotto sequestro.

Roma, 10 novembre 2016