Trema la terra, avvertito un nuovo terremoto di magnitudo 4.0

La terra nel Centro Italia ha tremato ancora dopo i terremoti del 24 agosto e del 30 ottobre scorso che avevano provocato centinaia di morti e la devastazione di antichi borghi medievali. Una nuova scossa di magnitudo 4 si è verificata nella provincia di Macerata alle 2.33 di questa notte, con epicentro a 4 chilometri dal comune di Castelsantangelo sul Nera, 9 da quello di Norcia. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia la scossa è partita da una profondità di 11 chilometri.

Intanto oggi sono tornati sui banchi della scuola allestita in un prefabbricato alle porte di Norcia i ragazzi delle superiori che hanno ripreso l’attività scolastica. Stamattina alle 8.30, una improvvisata campanella ha segnato un parziale ritorno alla “normalità”. I ragazzi rientrano dunque in classe in un prefabbricato che era stato commissionato dopo il sisma del 24 agosto scorso e consegnato in questi ultimi giorni. Ieri l’esercito ha poi consegnato tutto il materiale utile: dai banchi alle sedie, ma anche uno zainetto e una copia della Costituzione per rutti i ragazzi. Oggi pomeriggio, nello stesso fabbricato, ad andare a scuola saranno invece i ragazzi delle scuole medie e i bambini delle elementari. – FATTO QUOTIDIANO

Un terremoto di magnitudo ML 4.0 è avvenuto nella provincia/zona Macerata il

14-11-2016 01:33:43 (UTC) 19 ore, 21 minuti fa
14-11-2016 02:33:43 (UTC +01:00) ora italiana
con coordinate geografiche (lat, lon) 42.86, 13.16 ad una profondità di 11 km.

Il terremoto è stato localizzato da: Sala Sismica INGV-Roma.

Ricerca terremoti: Qualsiasi nel raggio di 30 km

INGV