Romeno accoltellato da giordano colpito a martellate da marocchino

Alla fiera dell’est…
Tutti ricordano il ritornello della famosa canzone che si trasforma in una catena infinita di animali che si mangiano tra loro. A voler sdrammatizzare, la rissa tra extracomunitari a Mogliano Veneto ha ricordato molto da vicino quel canovaccio.
Con un finale poco divertente: un cittadino giordano di 27 anni ed un romeno di 26 anni sono ricoverati all’ospedale di Mestre. Coinvolto nel parapiglia anche un marocchino.
Il fatto è accaduto in via Marocchesa, all’interno di un alloggio occupato da senzatetto.
Difficile ricostruire la rissa, anche se secondo gli inquirenti il giordano avrebbe accoltellato al petto il romeno, mentre il marocchino avrebbe colpito il giordano con un martello per poi dileguarsi. Entrambi i feriti, un accoltellato e un colpito da martello, non sono in pericolo di vita.

Ma non è finita: il giordano, colpito dalla martellata in testa, nel primo pomeriggio si è ripreso e ha distrutto mezzo pronto soccorso, con l’intenzione di raggiungere il romeno da lui accoltellato e “fargliela pagare”.
Intenzionato, almeno a parole, ad uccidere il romeno, il giordano è stato fermato dall’intervento Sul posto di carabinieri, medici e guardie giurate, che hanno avuto i loro grattacapi per fermare la furia dell’uomo. Secondo alcuni testimoni, una delle guardie giurate avrebbe addirittura tentato di impugnare la sua arma di ordinanza. Poi, per fortuna, ha desistito.
Tutto è finito quando i Carabinieri hanno ammanettato il giordano.

Riccardo Ghezzi
Mestre, 15/11/2016